In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

In Sinu Jesu

ISBN: 9788897420958
Nr. pagine: 320
Formato: 16,5x23,5
Categoria: Mistica

€ 13,60 invece di € 16,00

Sconto del 15 %

Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Segnala ad un amico

 

Nel 2007, Nostro Signore Gesù Cristo e Maria Santissima iniziarono a parlare al cuore di un monaco benedettino nel silenzio dell'adorazione. Egli si è sentito spinto a scrivere ciò che riceveva, così è nato In Sinu Jesu, le cui pagine brillano di una intensa luminosità, di un fervore che scalda il cuore, che dà motivazione, speranza e coraggio ai cattolici di oggi, secondo le esigenze interiori ed esteriori del nostro tempo.

Le pagine di questa considerevole annotazione di comunicazioni spirituali tratta e si immerge in molti aspetti fondamentali della vita spirituale: l'amare e l'essere amati da parte di Dio, la pratica della preghiera in tutte le sue dimensioni, la potenza incommensurabile dell'adorazione Eucaristica, l'abbandono alla divina provvidenza, l'elogio del silenzio, l'importanza della preghiera liturgica e dei sacramenti, il mistero del Santo Sacrificio della Messa, l'identità sacerdotale e la fecondità apostolica, il ruolo della Vergine Maria e dei santi nelle nostre vite, il peccato, le ferite, la misericordia, la guarigione e la purificazione, il desiderio del Paradiso e l'atteso rinnovamento della Chiesa Cattolica sulla terra.

Queste pagine sono in perfetta armonia con l'insegnamento della Sacra Scrittura, la Tradizione Cattolica e i ben noti capolavori dei mistici; il libro, infatti, ha ottenuto l'Imprimatur ed è stato pubblicato da una Casa Editrice di New York che lo sta diffondendo negli Stati Uniti, dove sta influenzando la vita spirituale di laici e soprattutto sacerdoti e religiosi che lo hanno letto.

Che queste pagine possano donare luce e calore, consolazione e rinnovata fede ai lettori di tutto il mondo.

 

 

RECENSIONI:

- "L'amore incommensurabile e incessante di Dio che si è rivelato nel glorioso Cuore trafitto di Gesù, sempre presente nella Santa Eucarestia, deve essere il fondamento della vita di ogni sacerdote. In Sinu Jesu racconta le grazie che un sacerdote ha sperimentato nella sua vita attraverso il potere di guarigione e rafforzamento provenienti dall'adorazione Eucaristica. Allo stesso tempo lancia l'appello urgente a tutti i sacerdoti ma, in realtà, a tutti i cristiani, a essere rinnovati nella santità attraverso l'adorazione del Santissimo Sacramento e la consacrazione al Cuore Immacolato di Maria, Mediatrice di tutte le grazie. È mia viva speranza che In Sinu Jesu possa ispirare molti sacerdoti ad essere sempre più ardenti adoratori del Volto Eucaristico di Gesù e così trovare la forza e il coraggio di mostrare il Volto di Cristo in mezzo alla nostra società sempre più profondamente secolarizzata".

SUA EMINENZA CARDINALE RAYMOND LEO BURKE, Patron del Sovrano Militare Ordine di Malta

 

- "Leggere In Sinu Jesu ha aperto il mio cuore ad una più profonda consapevolezza di ciò che accade quando trascorro del tempo davanti al Salvatore nascosto e rivelato nel Santo Sacramento. Questo si può riassumere in una parola: Amicizia. Profonda consolazione e una rinnovata gratitudine per come Egli attira a Sé i suoi amici, sono questi i frutti nati seguendo le meditazioni di questo libro, che riempirà i cuori di coraggio e di gioia".

FR. HUGH BARBOUR, O. Praem. Priore, Abbazia di San Michele dei Padri Norbertini

 

- "Dopo la prima lettura, un seme è stato piantato in profondità dentro di me. Le parole dette nell'intimità della cappella portano un tale conforto, coraggio e luce, un desiderio di stare con il Signore, di guardare e adorare il suo Volto Eucaristico e offrire noi stessi e le nostre vite in riparazione per i peccati contro l'Amore. Mi rallegro che il Signore abbia scelto questo momento, in tempo per condividere il suo desiderio di adorazione Eucaristica attraverso la pubblicazione per intero di In Sinu Jesu".

FR. DAVID ABERNETHY C.O., Congregazione dell'Oratorio di San Filippo Neri, Pittsburgh

 

- "In Sinu Jesu ha il potere di infiammare il desiderio di adorazione Eucaristica. È una potente espressione della sete di Nostro Signore di attingere più in profondità alla sua amicizia, di guarire le ferite e così rinnovare la Chiesa. Da diversi anni le sue parole ispirate mi accompagnano nel mio ministero sacerdotale: attraendo, confortando, rafforzando e toccando il mio cuore ogni volta che sono in pericolo di dimenticare il mio 'primo amore'. Possa questo libro causare una rivoluzione di amore e conquistare molti cuori!".

FR. JOACHIM SCHWARZ-MOLLER, Krefeld, Germania

 

- "In Sinu Jesu è un lavoro bello e potente, saturo di quel tipo di amore contagioso e di santità che può venire solo reclinando il capo - come ha fatto il Suo amato discepolo - sul petto di Cristo, ascoltandolo bisbigliare parole di consolazione e di incoraggiamento per tutti. Le sue pagine respirano di una spiritualità Giovannea che accoglie anche la Beata Madre nelle nostre case e nei nostri cuori, attirandoci verso una più intima, gioiosa unione con il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo".

KEVIN VOST, Psy. D., autore di "The Porch and the Cross"

 

- "A volte ignoriamo la voce interiore pensando che essendo dentro di noi, debba essere nostra. Ma Dio non abita nel profondo di noi stessi? Non può dunque parlare al cuore? Questo ascoltatore ha sentito Cristo invitare i sacerdoti e tutti i fedeli a tornare al Sacramento dell'Amore. Ha sentito la chiamata ad avvicinarsi al luogo in cui Cristo abita in mezzo al suo popolo; il luogo dove adorare il suo volto Eucaristico. In questo sta il potere conferito al sacramento del sacerdozio, rafforzato per un ministero più disinteressato".

DAVID W. FAGERBERG, Università di Notre Dame, autore di "Consecrating the World" 

 

 

DAL TESTO:

17 Ottobre 2008 - Gesù

Permettimi di dire parole di pace alla tua anima. Fidati di Me in tutte le cose. Abbi fiducia che non ti abbandonerò, né ti priverò della mia amicizia. Il mio desiderio è di conversare con te, di parlarti, come ti ho detto spesso, Cuore a cuore, come un uomo conversa con il suo migliore amico. Perché dubiti? Credi nella mia amicizia per te. È il mio dono per te e non ritirerò ciò che ti ho dato per amore del mio Cuore.

Questo è il problema di fondo di tante anime, specialmente di tanti miei sacerdoti. Permettono al dubbio di prendere campo. Il dubbio è la punta dell'iceberg che separa da me. Non mi riferisco a un dubbio sui miei insegnamenti o su quelli della mia Chiesa, ma a un altro dubbio, che sta alla base: il dubbio del mio amore personale per l'anima su cui ho posto il mio Cuore. In tanti cominciano a pensare: "Non può amarmi in questo modo o nutrire un vero interesse per me", e così iniziano a ritirarsi dalla mia amicizia, a fuggire dalla mia presenza e a salutarmi solo a distanza come si farebbe con un qualunque conoscente.

Non devi mai permettere che questo accada. Sappi che il mio Cuore è su di te con il più tenerissimo ed eterno amore e Io ti guardo in ogni istante con tutta la delicatezza della mia divina amicizia e con una inesauribile misericordia. Rispondi al mio amore per te venendo da me il più spesso che puoi e rimanendo alla mia presenza, cercando il mio Volto e riposando sul mio Cuore Eucaristico. Per questo mi sono fatto così vicino a te nel Sacramento del mio amore, il Sacramento della mia divina amicizia per te e per tutti i miei sacerdoti.

La mia Madre Immacolata prova lo stesso sentimento verso di te. Anche lei ti segue giorno per giorno. Tutto ciò che fai e dici interessa al suo Cuore materno. È pronta a conversare con te. Tu hai solo da avvicinarti a lei come un figlio fiducioso si avvicina alla più amorevole delle madri.

Il dialogo con Me, con la mia Santissima Madre e con i miei Santi appartiene, anche in questo mondo che passa, a coloro i cui cuori sono già fissati là dove si trovano le vere gioie. Per adesso queste gioie sono tue alla mia presenza Eucaristica. Il Sacramento del mio amore sia il tuo cielo in terra. Diventa l'adoratore che Io voglio che tu sia e vedrai i cieli aperti nella tua anima; lì godrai delle conversazioni con Me, con mia Madre, con i miei Santi e gli Angeli. Questo è il rimedio per ogni solitudine e il segreto di una gioia celestiale anche su questa terra. 

 

25 Maggio 2010 - Gesù

Fai bene a riporre la tua fiducia nella mia bontà misericordiosa, perché sono fedele ai miei amici e tutto ciò che Io prometto loro, lo concedo. Ti chiedo solo di non stancarti di aspettarmi. Il tuo modo umano di calcolare le cose e di misurare il tempo non corrisponde alla mia semplice percezione che vede tutti i tempi e tutte le epoche in un eterno presente. Le tue presenti preghiere non saranno senza effetto nei secoli a venire e adesso sei tu che benefici della preghiera di molti che mi hanno pregato nelle epoche passate.

Il mio braccio non si è accorciato, né il mio Cuore è chiuso alle tue richieste. Continua a onorare e ad adorare il mio Sangue prezioso, fai ricorso alle mie cinque gloriose piaghe e, al di sopra di ogni altra cosa, confida nell'amore del mio Sacro Cuore per te. Niente mi tocca tanto quanto un'anima che si fida di Me e conta solamente su di Me.

 

 


Altri libri della collana Mistica