La Croce di Gesù. Dove sono provate le più belle verità della teologia mistica e della grazia santificante

Louis Chardon

Editore: Edizioni Studio Domenicano ESD

ISBN: 9788870949773
Nr. pagine: 784
Formato: 14x21
Categoria: Conoscenze

€ 36,10 invece di € 38,00

Sconto del 5 %

Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Segnala ad un amico

 

"La Croce di Gesù" non è semplicemente un'opera di pietà classica o di teologia spirituale. Ma è una vera e propria sintesi di teologia speculativa e di teologia mistica, intendendo per teologia speculativa quella scienza che alla luce della fede ragiona, spiega e giustifica e per teologia mistica quella scienza che indaga quell'intima esperienza spirituale nella quale Dio, per suo esclusivo beneplacito, prende il soppravvento nella vita di una persona umana, unendola profondamente a sé, facendole compiere atti di virtù che non avrebbe mai compiuto e muovendola laddove la volontà umana non avrebbe mai osato.

Lo scopo principale che Chardon si prefigge, è quello di rendere ragione delle croci spirituali, amarezze, persecuzioni e sofferenze soprattutto morali che ogni credente sperimenta in vario modo. Egli muove dalla constatazione di un dato di fatto: l'esistenza di ogni uomo è segnata dalla sofferenza.

E come credente e teologo si pone queste domande: perché l'uomo quanto più è fedele alla grazia santificante tanto più soffre duramente? Perché quanto più tende alla perfezione della carità tanto più patisce le croci spirituali?

 

 


Indice del libro

 

Presentazione

Introduzione

Prefazione dell'autore

 

PRIMO DISCORSO: Gesù, fonte della grazia, è principio della Croce

- Tre sussistenze, principi di tre adorabili unità

- La grazia di Gesù produce la sussistenza del suo Corpo mistico

- Le anime sante costituiscono una sola persona mistica con Gesù in forza della sussistenza mistica

- L'eguaglianza di condizione dei giusti uniti a Gesù Cristo in virtù della sussistenza mistica

- La pienezza della grazia propria di Gesù, come Capo del suo Corpo mistico, causa nella sua anima una inclinazione verso la Croce

- L'inclinazione alla Croce causa nell'anima di Gesù una violenza sull'attrazione della gloria

- L'inclinazione alla Croce, prodotta dalla grazia nell'anima di Gesù, rende la coscienza che egli ha della sua grandezza causa di martirio

- Questa inclinazione verso la Croce induce Gesù a preferire il pensiero della morte al pensiero che egli è Figlio di Dio

- La conoscenza attuale, che Gesù ha durante tutta la sua vita, delle circostanze della sua morte è per Lui principio di Croce

...

 


Altri libri della collana Conoscenze


San Charbel. Il santo dei miracoli

Le più potenti preghiere di liberazione contro i diavoli

Croci medaglia di San Benedetto fluorescenti

26 Luglio: SANT'ANNA