In questo sito utilizziamo cookies propri e di terze parti per migliorare la navigazione e poter offrire contenuti e messaggi pubblicitari personalizzati. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies da parte nostra (Informativa). Nelle impostazioni del tuo browser puoi modificare le opzioni di utilizzo dei cookie.

Davanti all'Altare

Venerabile Concepción Cabrera de Armida (Conchita)

ISBN: 9788888609706
Nr. pagine: 272
Formato: 16,5x12
Categoria: Pregare oggi

€ 5,85 invece di € 6,50

Sconto del 10 %

Aggiungi al carrello Aggiungi al carrello Segnala ad un amico


100 Visite a Gesù Eucaristia


Ideale per l’Adorazione eucaristica!


 

DAL TESTO, PAROLE DI GESÙ A CONCHITA:

“O figlia amatissima del mio cuore! Ti ricordi di quel giorno, di quell'ora e di quell'istante in cui hai udito dire da me: "Ti voglio pura, ti voglio santa, ti voglio mia?".

Tu allora mi apristi il calice del fiore della tua anima ed io vi deposi, con grande amore, la semente della vocazione alla Croce. Da quell'istante cominciò a germogliare nel tuo cuore facendoti sentire il vuoto del mondo... la necessità di un bene infinito, nostalgia del Cielo. Te lo ricordi?

Il mondo e i piaceri, Satana e le creature congiurarono contro di te e la violenza delle passioni non domate ti trascinava, finché, staccata migliaia di volte per mezzo della Croce delle disillusioni, dei disinganni e della solitudine del cuore, questa Croce ti fece rivolgere i tuoi sguardi verso di me, che, a braccia aperte, ti aspettavo sorridendo. Te ne ricordi?

Talvolta i rimorsi venivano a trafiggerti, il malessere dell'inquietudine ti torturava e senza trovare né calma né riposo, con il cuore grondante sangue, altro sollievo non gustavi fuorché ai piedi del crocifisso e nel silenzio della preghiera. Te ne ricordi?

Quante promesse non mantenute, quanti impegni dimentcati!

Ma tu eri pura, dovevi essere mia, ed io, piangendo, aspettavo alla porta del tuo cuore, senza stancarmi, quel felice istante che sapevo sarebbe arrivato, per chiamarti mia! Te ne ricordi?

Gli ostacoli si appianarono, le tue ali crebbero, così, subito, e spiegasti infine il volo verso questo giardino che ti attendeva.

Sei venuta a riposarti sulle braccia della Croce che doveva santificarti con il suo contatto, e difenderti, sotto la sua benedetta ombra, dai lacci del nemico. Te ne ricordi?

Chi ti diede la forza di strapparti alla tua famiglia? Chi staccò il tuo cuore dalle vanità della terra? Colui che oggi stesso, da quest'ostia consacrata, ti dice sommessamente in fondo all'anima: "Te ne ricordi?".

Oh, sì, figlia amatissima del mio cuore, ricordati sempre di tutto ciò che devi al tuo Gesù, non dimenticarti mai dei suoi benefici e delle sue predilezioni per l'anima tua.

Pensa sovente a chi ti ha tanto amato, e fatti santa; per questo sei venuta qui.

Però tieni bene a mente: non la solitudine fa i santi, ma la volontà; e se la tua anima è fedele, nella vita avrai appena un'ora nella quale tu non possa fare qualche atto di rinuncia a te stessa.

Coraggio, dunque, non dimenticarti, cara figlia, ad imitazione di Maria, non dimenticarti mai del grande amore con il quale ti amò il tuo Gesù, e questo ricordo sarà per te fonte di molte grazie. Così sia”. 

 

 


Indice del libro

 

PRESENTAZIONE

INTRODUZIONE

 

1. — Tu solo

2. — Già si fa tardi

3. — Lamentele

4. — Mi resterai sempre Tu

5. — Guarda, Gesù, come sono povera

6. — La mia via

7. — «Signore, che io veda!» (cfr. Lc 18,41)

8. — «L'uomo non vive di solo pane» (cfr. Mt 4,4)

9. — Che vuoi, Signore; che vuoi?

10. — Amore

11. — Penso a Te

12. — «Va’, e non peccare più» (Gv 8,11)

13. — «Da chi andremo?» (Gv 6,68)

14. — Io, nulla, ... la grazia di Dio con me

15. — «Io sono la Luce del mondo» (Gv 8,12)

16. — «Non ti lascerò orfana» (cfr. Gv 14,18)

17. — «Dammi di quest'acqua!...» (Gv 4,15)

18. — «Non giudicate e non sarete giudicati» (Lc 6,37)

19. — Sguardo

20. — Carità

21. — «Molti sono i chiamati» (Mt 22,14)

22. — Anime, anime!

23. — Quale invidia!

24. — Umiliami

25. — Sono così povera!

26. — Dolore

27. — Sul far del giorno

28. — Trenta minuti

29. — Non Ti dimenticherò

30. — Abbi compassione

31. — A Gesù

32. — Quattro qualità dell'amore

33. — Spera in Dio

34. — Schiava e vittima

35. — Voglio soffrire

36. — «Imparate da me che sono mite ed umile di cuore» (Mt 11,29)

37. — «Mi ami tu più di costoro?» (Gv 21,15)

38. — A mezzogiorno

39. — «Colui che ami è malato» (cfr. Gv 11,3)

40. — Ostia

41. — Essere meno

42. — Il suo piacere

43. — Egli, ed io

44. — Questa è la vita, conoscere Te

45. — Quando c’è l'amore!...

46. — Egli, o io...

47. — Gesù ci amò per primo

48. — Amare è soffrire

49. — «Gesù ubbidì fino alla morte e morte di Croce» (cfr. Fil 2,8)

50. — Senza misura

51. — La mia ora di Cielo

52. — Che mi dici, o Signore?

53. — La mia spina d'oggi

54.— «Salvaci, che periamo» (cfr. Mt 8,25)

55. — Incenso

56. — Guariscimi

57. — «Senza di me non potete fare nulla» (Gv 15,5)

58. — Vedere Gesù in tutto

59. — Non sono degna

60. — Martirio

61. — Angelo, Apostolo e Martire

62. — Mi amò e si diede tutto per me

63. — Mezzanotte

64. — «Se tu conoscessi il dono di Dio...» (Gv 4,10)

65. — Abuso delle grazie

66. — È secondo giustizia

67. — Immolazione

68. — Grido dell’anima

69. — Perché?

70. — Ascoltami

71. — Rendermi conto

72. — Le mie pene non sono pene

73. — Dio e me

74. — È così dolce il soffrire!

75. — Amore, Consolazione

76. — All'imbrunire

77. — Maria è lo stelo, Gesù il Fiore...

78. — «Vi ho dato l'esempio, perché come ho fatto io, facciate anche voi» (Gv 13,15)

79. — Sono qui

80. — Ti amo, come il mio Padre mi amò

81. — Gesù lo vuole...

82. — Ti ricordi?

83. — La mia consolazione

84. — Sola!

85. — «Sono venuto perché tu abbia la vita» (Gv 10,28)

86. — Amare è essere puri

87. — Sono di passaggio

88. — Seguimi

89. — Finalmente arrivai

90. — Toglilo!... Crocifiggilo!...

91. — Voglio morire

92. — «Quelli che mi cercano di buon mattino mi trovano...» (cfr. Sap 6,14)

93. — Chi potrà strapparmi dal suo fianco?

94. — «Il mio giogo è soave, il mio peso leggero» (cfr. Mt 11,30)

95. — «Gesù taceva» (Mt 26,63)

96. — «Il regno dei cieli soffre violenza» (Mt 11,12)

97. — Che cosa desideri?...

98. — «Siate perfetti com’è perfetto il Padre mio celeste» (cfr. Mt 5,48)

99. — Questo fiore

100. — Essere santa




Altri libri della collana Pregare oggi